camerlengo

Il vino naturale di Camerlengo

Il vino naturale di Camerlengo

Il vino naturale di Camerlengo

Il vino naturale di Camerlengo è un piccolo capolavoro di attese, aprèslude di emozioni inattese. Camerlengo è una cantina della Basilicata che produce prevalentemente vini aglianico. E’ massima espressione territoriale di Rapolla, in provincia di Potenza. Antonio Cascarano ha recuperato le vecchie vigne che fin dall’Ottocento regalano frutti memorabili e l’antica cantina di tufo del nonno Giovanni.

E’ così che il vigneto di Camerlengo si estende per 4 ettari sulle pendici del Monte Vulture, vulcano spento di epoca preistorica che regala suoli e clima ideali per la viticoltura.

Pertanto, la conduzione del vigneto è biologica, nell’ottica di preservare la natura e la sua biodiversità e lavorare assecondando i suoi ritmi.

Nessuna manipolazione e aggiunte chimiche sia in vigna che in cantina.

Infatti Rame e zolfo vengono utilizzati soltanto in piccole dosi per la vigna storica di aglianico. Niente inerbimento tra gli alti filari che affondano le radici nella terra vulcanica.

Inoltre, Le fermentazione sono spontanee sui lieviti indigeni e pressatura soffice.  Non viene effettuata nessuna chiarifica né filtrazione.

L’emozione che regala Antonio con i suoi vini è dogmatica. Consigliamo di immergersi senza paura nel cuore del Vulture ed amare questi vini naturali schietti e raffinati al tempo stesso.

Disponibili in enoteca:

  • Accamilla – malvasia 2017. 18 giorni di macerazione sulle bucce
  • Juiell – aglianico rosato 2017. Vinificazione in bianco, barrique  
  • Antelio – aglianico 2015. Fermentazione spontanea e macerazione di 25 giorni in tini di castagno. Pressatura soffice, nessuna chiarifica e filtrazione. Solfiti aggiunti minimi
  • Camerlengo – aglianico 2014. Fermentazione spontanea e macerazione di 25 giorni in tini di castagno. Pressatura soffice, nessuna chiarifica, filtrazione e aggiunta di solforosa

Altre info su www.camerlengodoc.com